Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Qatar World Cup 2022 Live: ultimo minuto della Coppa del Mondo, notizie e risultati, trasmissione in diretta oggi

Courtois rende omaggio allo spogliatoio bianco

Il portiere del Real Madrid Thibaut Courtois ha evidenziato l’unità nello spogliatoio del Merengue, “uno dei migliori, se non il migliore” in cui ha lavorato, che fa “lottare” tutti per il proprio compagno di squadra anche nei “momenti difficili”. Come ha valutato la “fame” della squadra per voler “vincere tutto ogni anno”. “Siamo giovani, c’è una bella amicizia tra tutti noi, andiamo a cena insieme, facciamo cose con le coppie. La squadra è molto unita, nei momenti difficili, quando dovevamo tornare, ognuno lotta per il suo partner, “ha valutato l’obiettivo belga in un’intervista a Europa Press, come Campione della campagna ufficiale per Xiaomi 12T Pro, con lo slogan “Momenti su un altro livello”.

Il portiere, uno dei protagonisti di questa vittoria del Real Madrid, ha ammesso che l’attuale stanza è “uno dei migliori spogliatoi” in cui è stato, “probabilmente il migliore”. Di vivere con i suoi compagni di squadra, ha aggiunto: “È un piacere allenarsi ogni giorno. È molto importante rimanere affamati”. Il portiere è stato l’uomo dell’anno nella finale di Champions League dello scorso anno, con parate meritate, azioni che ha già compiuto nelle precedenti qualificazioni contro PSG, Chelsea e City. I suoi ultimi brillanti anni gli hanno regalato un posto alto nel club bianconero, un’entità dove per avere successo “bisogna saper gestire la pressione” e “essere in grado di fornire quei palloni fondamentali per portare la squadra alla vittoria”. “Hai la pressione di molti madridisti nel mondo ed è fantastico, ti chiedono molto e questo rende grande anche il Real Madrid”, ha ammesso. Inoltre, è convinto che si potrà vedere “un Courtois migliore dell’anno scorso”. “Due anni fa non avevo un pallone così, lo abbiamo allenato tanto con Ancelotti, ti sta meglio. Il calcio è cambiato, il portiere di oggi non è lo stesso di 10-15 anni fa. Devi adattarti, Sono sicuro di poter migliorare su alcuni aspetti e ho sempre voglia di migliorare e imparare”, ha spiegato il portiere, che nell’ultima edizione di Champions League ha effettuato 61 parate.

READ  La Red Bull spiega perché stanno offrendo il contratto standard di Verstappen

E c’è stato molto da fare con il lavoro di Carlo Ancelotti, allenatore con cui si sente “molto a suo agio e molto a suo agio in campo”. “Puoi dire che mi sento molto bene e questo ti aiuta a giocare bene”, ha ammesso. Anche se ha insistito sul fatto che ogni allenatore con cui ha lavorato “era importante”. “Mourinho, Simeone e Conte… ognuno ha la sua filosofia e dobbiamo adattarci”, ha detto. Allo stesso modo, Courtois ha evidenziato il carattere e l’atteggiamento della squadra bianconera all’inizio in cui “i dossi sono naturali”, perché “non si può essere sempre al 100 per cento”. “Non è affatto possibile, altrimenti tutte le partite sarebbero 0-0”, ha detto. “Una delle chiavi è che molti di noi hanno ancora fame, compresi quelli che hanno vinto molto, come Karim, Modric e Kroos. Non ci riposiamo e vogliamo continuare a vincere il più possibile ogni anno. Dopo un pareggio o una sconfitta, ci stufiamo tutti”. Questo è il Real Madrid”, ha detto.

Il terzo Mondiale di Courtois in Qatar sarà il primo che si terrà in inverno, a metà stagione, il che ha fatto credere al belga che arriverà “in forma migliore” al torneo. “Ma con così tante partite in ottobre, non sapevamo come ci saremmo arrivati…”, ha detto. “È l’inizio della stagione e il problema sarebbe se ci fosse un piccolo infortunio… lo vogliamo tutti, sarà diverso. Prima che sia alla fine, puoi dare l’ultimo calcio al tuo corpo perché a quel punto il la stagione è finita”. Inserito nel Gruppo F, il Belgio affronta l’ultima possibilità di questa “generazione d’oro” – con nomi come Hazard, De Bruyne, Lukaku e Carrasco, tra gli altri – e sta emergendo come favorito per guidare contro Marocco, Croazia e Canada.

READ  Chris Seal subisce un intervento chirurgico per il suo mignolo rotto